Miele di lacrime amare: emozione e consapevolezza

Il liceo scientifico, il cinquantesimo del Fermi.. tutto molto bello, ma cosa c’entra il Teatro con tutto questo? Il Teatro c’entra sempre, il Teatro è vita, realtà e rappresentazione, volti veri e maschere, uomini e personaggi.

Miele di lacrime amare ci prende e ci sorprende allo stesso tempo, uno sliding doors di sentimenti che ci costringe a ricordare che la costruzione di un amore mescola il sangue col sudore , se ce ne rimane……(cit.).

 Margot e Jerome siamo noi, con le nostre fragilità che in questo inedito diventano consapevolezza, una presa d’atto che non ci ha impedito e non ci impedirà di vivere le nostre vite fino in fondo.

Giovani e vecchi, madri, padri, figli e figlie, si sono ritrovati e si sono riconosciuti nel bisogno di emozioni che resta  sempre uguale, immutabile lungo le stagioni delle nostre esistenze.    Grazie ragazzi.

Renato Cappon

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *